Translate

Benvenuti.

Notizie, commenti e riflessioni su " l'Italia che non si vergogna, con la testa nell'elmo di Scipio, va alla gogna. " Blog che nasce dalla volonta ed esigenza dell'autore di dibattere e confrontare la propria visione di mondo e società con quante più persone, motivo per cui sono molto graditi i commenti.

2009/10/09

HASTA SIEMPRE, Comandante !!


Ernesto Guevara de la Serna,
detto "Che"
9 ottobre 1967 - 9 ottobre 2009




Un'uomo che ha dedicato la propria vita
alla lotta contro le ingiustizie e i soprusi.


Che è morto per far vivere i propri ideali
di giustizia e libertà.




HASTA SIEMPRE, COMANDANTE!!



8 commenti:

Eliolibre ha detto...

Caro Max, sono felice che tu abbia commentato sul mio blog, di questi tempi è raro incontrare dei giovani che sono alla ricerca di valori che si sono persi insieme alla nostra memoria storica. Se aggiungiamo il contesto socio-politico dove vivi, molto simile al mio, questa tua ricerca va ancora più apprezzata. Nella presentazione del tuo blog parli di essere complicato ed a volte confuso, ma chi non le è di questi tempi? L'importatante è esserne coscenti e cercare di CAPIRE la realtà in cui viviamo, il dramma è invece quello che coinvolge la maggior parte della nostra gioventù che non è coscente della situazione ed invece di interrogarsi preferisce riconoscersi in personaggi senza scrupoli che promettono soluzioni miracolose che invece non fanno altro che precipitare la situazione sempre più verso la barbarie. Giovani e non più giovani, vittime di quell'ipocrisia che tu dici di odiare.
Hasta siempre ragazzo!

Pietro ha detto...

Hola :-)

korvorosso ha detto...

Che dire sul Che? E'il mio sostegno politico e spirituale, il mio riferimento ideale, l'esempio supremo. Hasta siempre comandante

alex ha detto...

"AMO L'ODIO, BISOGNA CREARE L'ODIO E L'INTOLLERANZA TRA GLI UOMINI, PERCHE' QUESTO RENDE GLI UOMINI FREDDI, SELETTIVI E LI TRASFORMA IN UNA PERFETTA MACCHINA PER UCCIDERE"
Queste parole non le ha dette nè Hitler nè Himmler, queste le disse il vostro caro Che Guevara uomo che per la vostra parte politica è identificato, e mitizzato come simbolo di pace, uguglianza, amore, e fratellanza
Complimenti per la vostra coerenza

Eliolibre ha detto...

Il Che non +è un simbolo dio pace, al contarrio E' UN SIMBOLO DI LOTTA! Lotta per la giustizia e per la pace fra io popoli. Ma mica tutti possono capire principi tanto semplici quanto umanitari.
QUE VIVA EL CHE'!
QUE VIVA LA REVOLUCION!

Max ha detto...

@Alex:
Cio' che dici è vero,
difatti sono io il primo a trovare non coerente portare alle manifestazioni per la "Pace"
il "Che".

Ernesto Guevara,come già scritto da Elio, è il simbolo di Lotta, LOTTA ARMATA, finalizzata alla libertà dei popoli oppressi dalle potenze coloniali e dai dittatori locali.

Io stimo e ammiro il "Che" perchè ha avuto il coraggio di continuare a lottare per le sue idee, fino a venir ucciso per esse, quando avrebbe potuto continuare a fare la bella vita a Cuba.

@Korvo, Elio e Pietro:

HASTA SIEMPRE!!

argo50 ha detto...

Non ti voglio disilludere, il tuo comandante ha commesso più soprusi lui che un incallito delinquente comune. La lotta è stata fallimentare, sia in Africa che a Cuba, è stato ammazzato perchè aveva tradito gli ideali di lotta proletaria, consegnando Cuba a FIDEL ..ne stiamo vedendo le conseguenze. Svegliati.

Max ha detto...

@Argo:
"tuo comandante ha commesso più soprusi lui che un incallito delinquente comune"

Su "Che"Guevara ho letto di tutto,
dai documentari che lo innalzano a "Dio" e i libri che lo raffigurano peggio di Hitler o Pinochet.

Ma ho già risposto che il "Che"
non è Ghandi, non voleva portare pace e amore.
Voleva abbattere i soprusi ed ELIMINARE coloro che ponevano in atto questi soprusi.

Avrà certamente ucciso molte moltissime persone, ma è questo che si fa in GUERRA.

Però una cosa mi è chiara (ed è conprovata anche dagli oppositori)
ovvero che non era un KILLER a sangue freddo e spietato.

Riguardo al fatto che sia stato ucciso perchè ha tradito gli ideali proletari, mi sembra una cosa alquanto ridicola.

Al massimo è ipotizzabile che sia stato "lasciato morire" da Fidel perchè quest'ultimo aveva paura che il "Che" lo scalzasse o lo oscurasse con la sua fama.

Ma di ciò non ho prova alcuna,
e perciò non dico nulla.

Hai ragione,la rivoluzione è fallita perchè l'ha voluta portare anche in Africa e in Bolivia dove o non erano pronti o semplicemnte non la volevano.

Ma questo suo errore, è anche il motivo per cui lo stimo.

Il credere fermamente nelle sue idee, tanto da continuare a lottare e morire per esse, anche quando, come già detto, se ne sarebbe benissimo potuto stare a Cuba a godersi una agiatissima vita.

rimani aggiornato. ricevi via mail i mie nuovi articoli

Libri che consiglio

  • "Gheddafi, Islam Petrolio e Utopia" di Mino Vignolo
  • No Logo di Naomi Klein
  • La Pulizia Etnica della Palestina di Ilan Pappe
  • Un indovino mi disse,Buona notte Sign.Lenin di T.Terzani
  • Il teorema del pappagallo di D.Geudj
  • La fattoria degli animali di G.Orwell
  • Il De Bello Gallico di C.G.Cesare
  • Imperium di R.Kapuscinski
  • I Courtney (il ciclo ) di W.Smith
  • Il mondo di Sophia di J.Gaarder
  • Il codice da Vinci e Angeli e Demoni di D.Brown
  • Harry Potter (tutti) di J.K.Rowling
  • La notte dei desideri di M.Ende
  • La compagnia dei celestini di S.Benni
  • L'ultima Legione e Il Tiranno di M.Manfredi

Wikio

Wikio - Top dei blog